L’idea di Bonaccini: “Elementari e medie in presenza, ultime classi delle superiori con didattica mista”

Stampa

Per evitare che la scuola chiuda si può pensare “a scaglioni di priorità, con elementari e medie in presenza, mentre sulle superiori, almeno agli ultimi anni, si può pensare” alla didattica a distanza mista.

Così a quanto si apprende il presidente della Regione Emilia Romagna e presidente della conferenza delle regioni Stefano Bonaccini nel corso del vertice alla Protezione civile.

Bonaccini ha precisato a proposito della sua regione che i sindacati della scuola sono disponibili a discutere se il governo fa proposta per differenziare gli orari o su una didattica a distanza mista.

Le Regioni chiedono al Governo: 15 giorni di didattica a distanza per capire evoluzione della pandemia

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa