L’idea di Azzolina: “Introduciamo educazione sanitaria e alimentare a scuola”

Stampa

L’educazione sanitaria ed anche quella alimentare potrebbero essere introdotte a scuola all’interno dell’educazione civica.

Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina intervenendo al congresso della Società italiana di pediatria “punto di riferimento prezioso” da sempre “alleato” con il Ministero dell’Istruzione, grazie ad un protocollo d’intesa, ha ricordato.

“Adesso è ancora più evidente l’importanza della nostra collaborazione e la necessità di un rinnovato dialogo tra istruzione e sanità –  rimarca Azzolina – Parlarsi è fondamentale” ed è un “percorso verso il quale andare che va rafforzato anche attraverso presidi sanitari vicini alle scuole“, per la serenità di tutti.

“La pandemia che ci ha colpiti, ormai qualche mese fa, ha reso ancor più evidente la necessità di questo tipo di alleanze, la necessità di un rinnovato dialogo fra mondo della sanità e mondo dell’istruzione che negli anni si era un po’ depauperato. In questi mesi così intensi, così duri – sottolinea la ministra – parlarsi ancora di più credo che sia fondamentale. Dobbiamo rafforzare questo percorso, in particolare con il mondo della pediatria, una componente preziosa anche all’interno del Comitato tecnico scientifico per l’emergenza”.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!