Liceo del Made in Italy, Valditara: “Oltre 120 richieste di attivazione, un dato non scontato. Ci reputiamo soddisfatti”

WhatsApp
Telegram

“Sono arrivate 120 richieste” per l’attivazione del liceo Made in Italy, “consideriamo che i licei economiche sociali statali sono circa 400, 600 considerando anche quelli non statali. Si tratta quindi di un dato non scontato, soprattutto se si confronta con simili esperienze del passato”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, rispondendo a un’interrogazione al question time al Senato.

“La scelta dell’attivazione di tali innovazioni è stata riservata, per mio fermo intendimento, alla piena libertà delle istituzioni scolastiche, che si sono espresse attraverso la deliberazioni degli organi collegiali. La risposta che ci è pervenuta, pur a fronte di tempi ristretti, è stata molto buona, superiore alle nostre attese”, ha sottolineato.

“Tra le istanze ricevute, tranne 6 che sono state escluse per difetto di alcuni requisiti essenziali, tutte le altre hanno ricevuto l’intesa delle regioni, eccettuato il caso della Campania che non ha ancora approvato 22 istanze, pur provenienti dalle scuole del proprio territorio”, ha ricordato il ministro. “Le scuole italiane hanno ben compreso la potenzialità di questo percorso”, i cui “obiettivi formativi sono ben scolpiti nella norma di legge”.

“Abbiamo ereditato un sistema formativo che evidenzia una profonda incapacità di formare proprio le professionalità più richieste dal nostro sistema produttivo – ha evidenziato Valditara – La gravità del ritardo accumulato in passato ha imposto la necessità di un’azione rapida da parte del governo che ha messo in campo più strumenti per aggredire da subito questo disallineamento tra domanda e offerta di lavoro che tocca in alcuni casi anche punte del 60%”.

“Alle famiglie è stata dunque offerta maggiore possibilità di scelta per i propri figli grazie all’introduzione di due novità: la filiera tecnologico-professionale e il liceo del Made in Italy. Due novità – ha concluso il ministro – che nella loro differente specificità sono complementari e integrano l’offerta complessiva”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri