Licenziare gli insegnanti? Giannini: “severità con chi non lavora. Scuola troppo sindacalizzata”

WhatsApp
Telegram

Ieri il Ministro Giannini è stata a Palermo per svolgere un incontro del tour sulla "Buona scuola". Molte le domande da parte di Dirigenti e docenti.
Anief e Cisl: "Licenziare docenti? Piuttosto Dirigenti, Direttori e Capi Dipartimenti del Miur"

Ieri il Ministro Giannini è stata a Palermo per svolgere un incontro del tour sulla "Buona scuola". Molte le domande da parte di Dirigenti e docenti.
Anief e Cisl: "Licenziare docenti? Piuttosto Dirigenti, Direttori e Capi Dipartimenti del Miur"

Il resoconto lo ha fornito Repubblica.it grazie ad un articolo di Corrado Zunino.

Tra le domande, poteva non mancare quella sulla possibilità da parte delle scuole di licenziare i docenti "inadatti"?

Seguici anche su FaceBook. Lo fanno già in 148mila

Questa la risposta del Ministro Giannini riportata da Zunino: "Dobbiamo entrare in un nuovo modello di istruzione che, innanzitutto, dia certezza e stabilità agli insegnanti precari, poi li avvii a una formazione permanente, quindi alla possibilità di essere valutati. La nuova scuola dovrà offrire incentivi a chi merita e si impegna e alla fine, certo, dovrà occuparsi con rigore e severità di chi non fa bene il suo mestiere. Oggi la scuola è troppo sindacalizzata. È sana, ma ha bisogno di irrobustirsi".

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 148mila 

WhatsApp
Telegram

Sei un diplomato ITP e vuoi diventare docente? Pensaci ora! Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata