Licei Musicali, precisazioni utilizzazioni su posti ore disponibili e vademecum FLC CGIL

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – Nei giorni scorsi ci eravamo occupati della regolamentazione dell’assegnazione degli spezzoni pari o inferiori a 6 ore disponibili in seguito all’utilizzo dei docenti nei Licei Musicali. Oggi pubblichiamo una nota di chiarimento dell’Ufficio Scolastico di Bologna e il vademecum FLC CGIL che aiuta a dare un quadro il più completo possibile sulle modalità di individuazione dei docenti delle materie di indirizzo nonché sulla sequenza delle operazioni di nomina.

Lalla – Nei giorni scorsi ci eravamo occupati della regolamentazione dell’assegnazione degli spezzoni pari o inferiori a 6 ore disponibili in seguito all’utilizzo dei docenti nei Licei Musicali. Oggi pubblichiamo una nota di chiarimento dell’Ufficio Scolastico di Bologna e il vademecum FLC CGIL che aiuta a dare un quadro il più completo possibile sulle modalità di individuazione dei docenti delle materie di indirizzo nonché sulla sequenza delle operazioni di nomina.

Nei giorni scorsi, tramite la risposta ad un quesito nella rubrica Chiedilo a Lalla, Orizzonte Scuola aveva messo in rilievo il mancato rispetto della normativa nell’assegnare ai docenti utilizzati nei Licei Musicali ore aggiuntive alle 108, da cui era scaturita una petizione da parte dei docenti interessati alla fruizione degli spezzoni orario pari o inferiori a 6 ore dalle Graduatorie di istituto.

Petizione: illegittimà utilizzazione parziale su spezzoni del Liceo Musicale in aggiunta alle 18 ore di titolarità

La normativa impone infatti che lo spezzone derivato dalla frammentazione di una cattedra vada trattato secondo quanto indicato nella

nota Prot. n. 18329 del 25 settembre 2007 , che afferma

"Assegnazione di spezzoni fino a sei ore al personale interno : confermando le precedenti circolari è ribadito che al personale interno non possono essere offerte ore che derivano dalla frantumazione di posti o cattedre"

A tal proposito si rileva che con la nota n. 8589 del 17 settembre dell’Ufficio Scolastico di Bologna , prendendo atto della normativa, precisa "i posti ore disponibili per le varie discipline corrispondenti a 1, 2 o 3 ore sono restituiti alle scuole secondarie di I grado di attuale titolarità dei docenti medesimi, i cui Dirigenti Scolastici ne disporranno secondo quanto previsto dalla normativa in materia"

Pubblichiamo altresì l’utile vademecum elaborato dalla FLC CGIL su modalità di individuazione dei docenti e sequenza delle operazioni di nomina.

Il vademecum

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur