Licei Musicali e Conservatori, contributo per acquisto strumento. Emendamento a legge Bilancio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Una tantum agli studenti dei conservatori che acquistano uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi.

Lo chiede un emendamento bipartisan alla manovra, a firma Ap-Pd, tra quelli segnalati e che verranno votati in commissione Bilancio alla Camera a partire da domenica.

L’emendamento stabilisce, per il triennio 2017-2019, nel limite complessivo di 20 milioni di euro annui, un contributo una tantum pari al 65% del prezzo finale, per un massimo di euro 2.500, per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi.

La misura è destinata agli studenti iscritti ai licei musicali e agli studenti iscritti ai corsi preaccademici, ai corsi del precedente ordinamento e ai corsi di diploma di I e II livello dei conservatori di musica, degli Istituti superiori di studi musicali (Issm) e delle Istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di Alta formazione.

Sarà un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, da emanare entro trenta giorni dall’entrata in vigore della legge di bilancio, sono definite le modalità attuative, comprese le modalità per usufruire del credito d’imposta, il regime dei controlli nonché ogni altra disposizione necessaria per il monitoraggio dell’agevolazione.

Versione stampabile
anief
soloformazione