Licei Musicali, coordinamento: limitare titolo di accesso per tecnologie musicali, concorso riservato e aggiornare graduatorie istituto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Alcuni docenti di tecnologie musicali hanno sottoscritto una serie di richieste al MIUR riguardo al titolo di accesso, ai titoli di servizio e al reclutamento.

In particolare essi richiedono che:

– venga reso, fin dalle prossime prove selettive, unico titolo di accesso valido per l’insegnamento di Tecnologie Musicali, il Diploma Accademico di II Livello in Musica Elettronica e/o equipollenti.

– vengano inclusi nelle stesse graduatorie dei vincitori del 2016 anche i docenti che supereranno le prossime prove selettive per la classe di concorso A063.

– venga data la possibilità a tutti i docenti che abbiano maturato almeno 36 mesi di servizio specifico in A063, di partecipare al prossimo concorso riservato; anche se privi di abilitazione, stante che non è mai esistito un percorso abilitante all’insegnamento di Tecnologie Musicali.

– venga dato diritto di precedenza per l’immissione in ruolo a tutti i docenti che hanno maturato 36 mesi di servizio specifico per l’insegnamento di Tecnologie Musicali, che hanno così contribuito alla nascita dei licei musicali seguendo con sacrificio la realizzazione tardiva dei laboratori, alla loro gestione in completa autonomia, organizzato la didattica per tutti e cinque gli anni di corso e che si sono donati con spirito di abnegazione al Liceo Musicale.

– vengano aggiornate con urgenza le graduatorie 2017-­‐2020 di II e III fascia

– venga effettuata una deroga al comma 131 della legge 107/2015 che prevede il divieto di assunzione per i supplenti con più di 36 mesi di servizio data l’assenza di percorso abilitante all’insegnamento di Tecnologie Musicali (Nuova Classe di Concorso A063) e di conseguenza l’impossibilità di essere stabilizzati entro il triennio.

Scarica documento integrale

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare