Liceali e baby – prostitute a Roma

WhatsApp
Telegram

GB – Di mattina studentesse di liceo, di pomeriggio prostitute.

Le due adolescenti, compagne di classe, una di 15 e l’altra di 14 anni, che venivano fatte prostituire a Roma da 5 persone,in cambio di 300 euro a prestazione, con cui compravano anche droga.

La 15enne è figlia di professionisti e da qualche tempo era andata via da casa e viveva da sola. Sua madre ha contattato i carabinieri e ha raccontato il comportamento strano della figlia.

GB – Di mattina studentesse di liceo, di pomeriggio prostitute.

Le due adolescenti, compagne di classe, una di 15 e l’altra di 14 anni, che venivano fatte prostituire a Roma da 5 persone,in cambio di 300 euro a prestazione, con cui compravano anche droga.

La 15enne è figlia di professionisti e da qualche tempo era andata via da casa e viveva da sola. Sua madre ha contattato i carabinieri e ha raccontato il comportamento strano della figlia.

La madre della 14/enne, barista,  invece intascava una parte dei compensi per le prestazioni sessuali della figlia ed è stata arrestata. Le due ragazze, che frequentano un liceo romano, erano state adescate nel maggio scorso sul social network ‘Bakeca Incontri’.

Gli incontri tra le ragazzine ed i loro clienti avvenivano in un appartamento nel quartiere dei Parioli sequestrato dai carabinieri.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur