Libro di testo “diseducativo”, il Ministero contatta Aie ed esprime “forte preoccupazione”

Stampa

Con riferimento al libro di testo che è divenuto oggetto di polemiche per una pagina il cui contenuto appare  diseducativo e offensivo per le studentesse e gli studenti di origine non italiana, il Ministero dell’Istruzione fa sapere “di aver contattato questo pomeriggio l’Associazione Italiana Editori e di aver condiviso con loro forte preoccupazione rispetto a contenuti di questo tipo, oltre alla necessità di continuare a lavorare per prevenire casi come questi”.

Il testo in questione è nel manuale di letture “Le avventure di Leo” per la classe di seconda elementare, edito dal Gruppo Editoriale  Raffaello.

Nelle pagine si legge un brano intitolato “Un amico venuto  da lontano”, che comincia così: “Questa mattina la maestra ci ha  presentato Emmanuel, un amico con la pelle scura venuto da tanto  lontano. Quando Emmanuel ha parlato ha sbagliato tutte le parole,  allora noi bambini ci siamo messi a ridere, ma la maestra ha detto: Provate voi ad andare in un Paese dove tutti parlano un’altra  lingua!”.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì