Libri testo con novità riforma costituzionale, Chimienti (M5S): Governo richiamerà l’AIE

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’onorevole Chimienti (M5S) è intervenuta sulla questione dei libri di testo alla scuola primaria, aggiornati con le novità della riforma costituzionale del Governo Renzi, bocciata al referendum.

L’onorevole, sul proprio sito Web, comunica che il Governo ha risposto all’apposita interrogazione presentata dalla stessa.

Per il Governo, i docenti hanno piena autonomia e libertà nella scelta dei testi da adottare e le case editrici hanno la facoltà di aggiornare i libri di testo in base alle sostanziali innovazioni scientifiche e didattiche.

La riforma costituzionale, come evidenziato dalla Chimienti, non costituisce certamente un’innovazione didattica o scientifica.

Il Governo, ha concluso l’onorevole del M5S, si è impegnato a contattare l’Associazione Italiana Editori per richiamarla al rispetto dell’autoregolamento e dell’attendibilità storica dei testi.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione