Libri di testo. In aumento l’uso di materiale gratuito creato dai prof: +12% dal 2014

WhatsApp
Telegram

Studenti.it ha condotto un'indagine tra oltre 8.000 studenti sull'acquisto dei libri di testo.

Studenti.it ha condotto un'indagine tra oltre 8.000 studenti sull'acquisto dei libri di testo.

Il 12% userà materiale gratuito fornito dai professori: un aumento importante, considerato che sino al 2014 questo dato era pari a zero.

Diminuisce anche l’utilizzo dei libri nuovi: con il proposito di risparmiare, il 47% degli studenti acquisterà libri usati, mentre solo il 41% ne prenderà di nuovi.
I docenti ormai si affidano sempre di più ad un mix di contenuti formativi tra testi cartacei, libri digitali, contenuti 'creative commons' liberamente scaricabili, forniscono anche contenuti realizzati dai docenti stessi come quelli del progetto Book in progress.

"Questi cambiamenti sono un segno dei tempi – spiega Marta Ferrucci, responsabile di Studenti.it – Il web, fino a qualche anno fa appannaggio soprattutto dei più giovani, ora non è più visto come una minaccia dai professori e anche loro ne hanno iniziato a sfruttare le potenzialità. La riforma Carrozza, liberalizzando i supporti didattici che gli studenti possono usare a scuola, ha dato un'ulteriore spinta al fenomeno. Tutto questo va a vantaggio della didattica, ma anche delle tasche delle famiglie che si trovano a risparmiare ogni anno centinaia di euro".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur