Libri di testo detraibili dalle tasse? Proposta PD

di
ipsef

red – I deputati Siragusa, Antonino Russo, Ghizzoni, Coscia, De Pasquale, Rossa, Levi, Bachelet, De Biasi, Lolli hanno presentato un ordine del giorno per la detrazione dei libri di testo fino a 300 euro.

red – I deputati Siragusa, Antonino Russo, Ghizzoni, Coscia, De Pasquale, Rossa, Levi, Bachelet, De Biasi, Lolli hanno presentato un ordine del giorno per la detrazione dei libri di testo fino a 300 euro.

L’ODG impegna il Governo a valutare l’opportunità di inserire tra le detrazioni contenute nel testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e successive modificazioni, le spese sostenute per l’acquisto di libri di testo, anche nelle forme miste e/o scaricabili, per le scuole di ogni ordine e grado, nonché per le facoltà universitarie e per l’Alta Formazione Artistica e Musicale, fino all’importo di 300 euro.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare