Lezioni Rai, PSI: bene, ora si pensi a stabilizzare precari e riaprire le graduatorie d’istituto

Stampa

PSI – Primo importante successo del PSI per ciò che riguarda l’emergenza scuola determinata dal “coronavirus”.

Su RAI storia e altre reti nazionali stanno partendo programmi per formare studentesse e studenti in attesa degli esami di maturità. Una richiesta fatta da tempo dal PSI attraverso il suo Senatore Riccardo Nencini e
finalmente accolta dalla RAI.

I canali televisivi di RAI cultura, RAI ragazzi, RAI play e RAI 3 hanno messo a disposizione di studenti e insegnanti il nuovo palinsesto dedicato alla scuola e in particolare ai giovani che dovranno affrontare il nuovo esame di maturità.

Ma il PSI non si ferma. E’ necessario investire di più sulla scuola pubblica.
La stabilizzazione del precariato, la riapertura delle Graduatorie d’Istituto, il no alla regionalizzazione dell’Istruzione pubblica, la realizzazione di una piattaforma nazionale per la didattica sono altri ambiziosi obiettivi.

La tragica vicenda del “coronavirus” ha inoltre aperto scenari futuri che non possono più prevedere la creazione di “classi pollaio”. E’ necessario che alla riapertura delle scuole, che sia a maggio o a settembre, nella scuola pubblica italiana non esistano più classi con più di venti alunni.

Una scuola pubblica efficace è il fondamento più saldo di una società giusta. Noi socialisti continueremo a batterci affinchè ciò avvenga.

Scuola a casa con Rai: tutta la programmazione delle lezioni per primaria e secondaria I e II grado

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur