Lezioni fino a giugno o luglio? No, fino a Natale! La proposta che arriva dalla Germania

WhatsApp
Telegram

Allungare l’anno scolastico fino a giugno? No, fino a Natale. Si tratta dell’idea provocatoria che arriva da Berlino dove al Leibniz Institute for Educational Trajectories e al Berlin Science Center for Social Research insegna il professor Marcel Helbig, 41 anni, sociologo e esperto di primo piano del complicato sistema scolastico tedesco.

Proprio in questi giorni, come sappiamo, si è accesa la polemica in Italia sulla presunta ipotesi avanzata dal premier Draghi di allungare il calendario scolastico fino al mese di giugno per recuperare gli apprendimenti.

Calendario scolastico, due ipotesi: scuola anche a luglio o turni pomeridiani durante l’anno

In un’intervista pubblicata dal settimanale Der Spiegel Helbig, spiega la sua proposta: allungare di un semestre (quadrimestre, diremmo noi) l’anno scolastico 2020-2021 e arrivare alla pagella e conseguente promozione o bocciatura non a giugno o luglio ma dopo un ulteriore tempo di lezione che permette a chi è rimasto senza scuola o comunque indietro nell’acquisizione delle competenze di provare a recuperare un po’, si legge su Il Corriere della Sera.

Bisogna ricordare che in questo momento le scuole tedesche sono chiuse e fanno lezione ancora in Dad.

Secondo il docente tedesco, “molti bambini e ragazzi hanno perso altre settimane di scuola anche in autunno, a causa dei contagi nelle loro classi e ci sono Land in cui si parla di tenere le scuole chiuse fino a Pasqua. Ma io vedo un’opportunità: dovremmo estendere l’anno scolastico a livello nazionale fino a Natale prossimo. Naturalmente, questo può essere fatto soltanto con un grande sforzo collettivo, costruendo un lungo anno scolastico, con altri sei mesi in cui si spera di poter recuperare il tempo di apprendimento perduto“.

 

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito