Lezioni a scuola per educare i giovani sul ruolo del medico di famiglia. La proposta di Scotti: “Occorre risaltare l’appeal di questa professione”

WhatsApp
Telegram

Il medico di famiglia rappresenta un pilastro fondamentale del sistema sanitario, tuttavia, negli ultimi anni, questa professione ha visto un calo di interesse tra i giovani dottori, attratti maggiormente da altre specializzazioni più “glamour” spesso rappresentate in serie tv americane.

Questa tendenza preoccupante, se non affrontata, potrebbe portare a una seria carenza di professionisti nel settore delle cure primarie, mettendo a rischio l’assistenza di base per milioni di cittadini. A porre l’accento su questa problematica è Silvestro Scotti, segretario generale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg), durante l’81° congresso a Villasimius.

Scotti sottolinea l’importanza di avviare campagne informative per esaltare il valore e l’appeal della professione del medico di famiglia. Propone, ad esempio, la realizzazione di spot pubblicitari e lezioni informative nelle scuole, al fine di educare e sensibilizzare i giovani sul ruolo cruciale svolto dai medici di famiglia nel modello italiano di cure sul territorio.

Un’idea centrale è quella di collaborare con il Ministero della Salute per la creazione di spot di Pubblicità Progresso da diffondere durante il periodo di pubblicazione dei bandi per le borse di studio in medicina generale. Inoltre, suggerisce di organizzare incontri con gli studenti degli ultimi anni delle superiori per avviare un dialogo costruttivo con coloro che sono interessati alla medicina, ma che, quando interpellati, rivelano una predilezione per altre specializzazioni.

La narrazione predominante, influenzata anche dalle rappresentazioni televisive, vede spesso altre specialità mediche come più affascinanti. Tuttavia, è fondamentale sfatare il mito del medico di famiglia visto come una figura di serie B. Scotti enfatizza la necessità di ricreare un modello culturale italiano che metta in luce il valore di una medicina basata su un rapporto di continuità e fiducia tra medico e paziente.

Rappresentare accuratamente l’importanza e la gratificazione derivante dal lavoro del medico di famiglia è essenziale per invertire la tendenza corrente e assicurare che l’Italia continui ad avere una solida rete di professionisti dedicati all’assistenza sanitaria primaria. Solo attraverso un’efficace campagna di sensibilizzazione ed educazione si potrà nutrire una nuova generazione di medici di famiglia, pronti a servire le comunità con dedizione e professionalità.

WhatsApp
Telegram

“Apprendimento innovativo”, un nuovo ambiente che permette al docente di creare un’aula virtuale a partire da una biblioteca didattica di contenuti immersivi. Cosa significa?