Lezione con musica annullata a scuola dopo la richiesta di due alunni musulmani in periodo di Ramadam

WhatsApp
Telegram

In una scuola superiore della provincia di Forlì-Cesena, un docente di lettere è stato costretto a interrompere la lezione di fronte alla richiesta di due alunni musulmani di interrompere l’ascolto di alcuni brani musicali di supporto poiché è periodo di Ramadan. 

Il docente, segnala Il Resto del Carlino, si sarebbe rivolto al dirigente scolastico che a sua volta avrebbe deciso di rimettere il tutto alla volontà dei genitori ed eventualmente dell’Imam.

Secondo la pratica islamica, il Ramadan è il mese in cui si praticano il digiuno e altre privazioni tra l’alba e il tramonto in commemorazione della prima rivelazione del Corano Maometto.

Il precetto, per quanto riguarda l’ambito musicale, non è chiaro, la dottrina prevalente è che non si debba ascoltare musica ad alto volume in luoghi pubblici per non offendere coloro che stanno digiunando.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur