Lettura, Invalsi: bambini italiani superano coetanei Paesi europei e OCSE

Stampa

Diffusi i dati di un’indagine dell’Invalsi, condotta in 50 Paesi e relativa all’abilità di lettura.

L’indagine, come riferisce l’Ansa, ha riguardato gli alunni della scuola primaria, nello specifico quelli frequentanti la classe quarta.

Dagli esiti è emerso che i nostri alunni hanno migliorato le loro prestazioni rispetto alla rilevazione del 2011 (più 7 punti) ed hanno superato il punteggio medio ottenuto dagli studenti dei Paesi Ocse e dei Paesi Europei.

Tra gli alunni italiani vi sono delle differenze di genere e residenze, per cui le bambine hanno ottenuto risultati migliori rispetto ai bambini e gli alunni del Nord rispetto a quelli del SUD.

Il punteggio ottenuto dai nostri alunni è pari a 548 punti, mentre la media internazionale è di 500, 541 quella dei Paesi OCSE e 544 dei Paesi europei.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur