Lettera urgente al ministro Profumo: chiudere immediatamente le scuole a rischio sismico nei prossimi giorni

Di Lalla
Stampa

SISA – Il SISA si stringe ai familiari e agli amici di quanti oggi sono periti a causa del terremoto, in molti casi operai, sotto capannoni non sicuri come dovrebbero. Apprendiamo alle ore 19.00 odierne la comunicazione ufficiale degli istituti sismologici che sono previste nuove scosse di uguale o superiore intensità, prevedibilmente nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

SISA – Il SISA si stringe ai familiari e agli amici di quanti oggi sono periti a causa del terremoto, in molti casi operai, sotto capannoni non sicuri come dovrebbero. Apprendiamo alle ore 19.00 odierne la comunicazione ufficiale degli istituti sismologici che sono previste nuove scosse di uguale o superiore intensità, prevedibilmente nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Come sindacato chiediamo al ministro Francesco Profumo di stabilire l’immediata chiusura di tutte le scuole, a partire da domattina mercoledì 30 maggio 2012 fino a venerdì 1° giugno prossimo compreso, in tutte le seguenti regioni e province:

Emilia – Romagna
provincia di Pesaro e Urbino
provincia di Perugia
Toscana (con esclusione della provincia di Grosseto)
province di Genova e La Spezia
province di Asti, Alessandria, Biella, Novara, Vercelli
Lombardia (con esclusione della provincia di Sondrio)
Veneto (con esclusione della provincia di Belluno)

La vita di studenti, docenti e lavoratori della scuola è più preziosa di qualche giorno di scuola.

Davide Rossi
Segretario generale

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata