Lettera dei Docenti inidonei al Ministro Profumo

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Coordinamento Provinciale Docenti Utilizzati Sassari – Noi docenti inidonei Le chiediamo di essere ricevuti e/o di tenere nella giusta considerazione la nostra proposta, già inviataLe, che aggiungiamo alla presente.Tale proposta avanzata dai Docenti Inidonei nel corso dell’ultimo Convegno Cesp del 24 maggio 2012 e trasformata anche in una specifica interrogazione parlamentare dal gruppo afferente al Copdus (Coordinamento provinciale docenti utilizzati Sassari) è stata già consegnata, durante la mobilitazione svoltasi a Roma dal 23 luglio al 3 agosto, ai senatori e onorevoli impegnati nella discussione del testo della Revisione di spesa.

Coordinamento Provinciale Docenti Utilizzati Sassari – Noi docenti inidonei Le chiediamo di essere ricevuti e/o di tenere nella giusta considerazione la nostra proposta, già inviataLe, che aggiungiamo alla presente.Tale proposta avanzata dai Docenti Inidonei nel corso dell’ultimo Convegno Cesp del 24 maggio 2012 e trasformata anche in una specifica interrogazione parlamentare dal gruppo afferente al Copdus (Coordinamento provinciale docenti utilizzati Sassari) è stata già consegnata, durante la mobilitazione svoltasi a Roma dal 23 luglio al 3 agosto, ai senatori e onorevoli impegnati nella discussione del testo della Revisione di spesa.

LA NOSTRA PROPOSTA:

Poichè il Presidente del Consiglio, Senatore Mario Monti, ha sostenuto che ad ogni cambiamento proposto debba corrispondere il mantenimento delle cifra totale del risparmio previsto, noi Docenti Inidonei abbiamo individuato le somme necessarie per coprire tale risparmio previsto.

Infatti pur non potendo più essere in classe per gravi motivi di salute, continuiamo a prestare la nostra esperienza professionale e culturale, ponendola a servizio della comunità scolastica, poiché la

NOSTRA FUNZIONE E’ DI SUPPORTO al Piano dell’Offerta Formativa (POF), che è il documento centrale sul quale si fonda il patto formativo tra la scuola, gli studenti e le famiglie.

Sappiamo che il Governo ha indicato in circa 28 milioni di euro la cifra che per quest’anno deriverebbe dallo spostamento nei profili di assistente tecnico o amministrativo e, pertanto, noi Docenti Inidonei abbiamo individuato nelle “Funzioni Strumentali al Piano dell’Offerta Formativa” ( art. 30, CCNL 2003), una possibile alternativa.

Le Funzioni Strumentali, infatti, sono espletate da docenti delle istituzioni scolastiche per fungere da supporto al piano dell’offerta formativa, ruolo che noi Insegnanti inidonei già svolgiamo. Il finanziamento annuale per tali figure corrisponde a circa 140 milioni di euro.

Noi Docenti Inidonei sosteniamo la compatibilità tra la funzione da NOI svolta e quella delle funzioni strumentali che ne hanno proprio una specificamente dedicata al supporto dell’Offerta formativa.

Poiché l’intervento previsto pone problemi di legittimità, siamo Docenti ( affetti da gravi patologie, dequalificati a causa della nostra malattia, spesso malattia contratta per causa di servizio) riteniamo impre scindibile una Sua presa di posizione , in quanto Ministro dell’istruzione in prima persona, affinchè, anche attraverso tale proposta, si fermi l’applicazione di quanto previsto dalla L n.135/2012, utilizzando le cifre derivanti dal finanziamento delle Funzioni Strumentali, finanziamento che servirebbe a coprire non solo la questione dei docenti inidonei, ma anche degli insegnanti soprannumerari e appartenenti alle classi C555 e C999.

CONTESTUALMENTE a tale richiesta abbiamo chiesto espressamente alle forze politiche e sindacali di opporsi a qualunque soluzione che non sia quella di far permanere i docenti “ idonei ad altri compiti”, sul posto che ora occupano, docenti quali sono.

Nel ringraziarLa per l’attenzione prestataci, restiamo in fiduciosa attesa di un Suo cordiale riscontro.

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA