L’esame di maturità va ripensato, secondo il Ministro Carrozza. Va eliminato, secondo Canfora

di
ipsef

red – ”Bisogna ripensare sia l’esame sia l’ultimo anno delle superiori” ha dichiarato il Ministro in un’intervista a ”Io donna” oggi in edicola. Per l’accesso all’Università, conferma volontà di selezioni ad aprile.

red – ”Bisogna ripensare sia l’esame sia l’ultimo anno delle superiori” ha dichiarato il Ministro in un’intervista a ”Io donna” oggi in edicola. Per l’accesso all’Università, conferma volontà di selezioni ad aprile.

Un Ministro a tutto tondo che spazia dalla vita personale ai progetti ministeriali.

Tra questi ultimi, la conferma della volontà di modificare le modalità di accesso all’Università anticipando il test di preselezione ad aprile.

Una riforma che si salda anche alla volontà di rivisitare l’ultimo anno delle superiori.

Nel mirino anche l’esame di Stato, che il Ministro vuole ripensare. Di sicuro un pensiero andrà al ruolo delle prove Invalsi e al sistema dei bonus.

In una intervista rilasciata giorno 4 giugno, il noto filologo e storico Luciano Canfora ha preso posizione sull’argomento. Si tratta di una intervista rilasciata in data precedente rispetto alle dichiarazioni della Carrozza, ma che si inserisce nello stesso filone

"E’ ora che il Ministro, – ha dichiarato al quotidiano "Il Mattino, a pagina 12 – invece di perdere tempo con questi giochini legati a inumeri e ai calcoli, prenda atto dell’incapacità di gestire un vero e serio esame di Stato"

Insomma, una posizione netta e contraria ad esami fatti di quiz e bonus, che definisce "ingegneria delle parole che non serve a nulla".

La soluzione? "L’abrogazione dell’esame" o riportarli a quelli di una volta, "con commissari esterni esaminatori"

Chissà che il Ministro non voglia muoversi in questa direzione.

Versione stampabile
anief
soloformazione