Leoncino d’oro, Fedeli colpita sensibilità giovani giurati: “hanno selezionato film con sguardo critico”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Miur – “Le motivazioni con le quali sono stati assegnati il Leoncino d’Oro di Agiscuola per il Cinema a The Leisure Seeker di Paolo Virzì e la Segnalazione Cinema for Unicef a Human Flow di Ai Weiwei mi hanno profondamente colpita per la sensibilità che denotano nelle ragazze e nei ragazzi della giuria che ha selezionato e premiato i film, per la loro capacità di analisi e di lettura di un linguaggio importante come quello cinematografico”. Così la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli al termine dalla cerimonia di premiazione del Leoncino d’Oro tenutasi oggi pomeriggio al Lido di Venezia.

“Le giovani giurate e i giovani giurati hanno guardato ai film che hanno selezionato con uno sguardo critico e consapevole – prosegue la Ministra – rintracciandone elementi qualificanti in linea con la loro percezione del mondo, della società, delle grandi questioni che attraversano le comunità in cui viviamo, dei valori dei quali si fanno portatori e che vorrebbero sempre più rappresentati nella vita di tutti i giorni. Il lavoro approfondito che hanno svolto, la motivazione e l’interesse mostrati sono la conferma di quanto sia stato importante approvare il decreto attuativo della Buona Scuola sulla cultura umanistica, grazie al quale musica e danza, teatro e cinema, pittura, scultura, grafica delle arti decorative e design, scrittura creativa entreranno a pieno diritto nel Piano dell’offerta formativa delle scuole di ogni ordine e grado. Faremo girare nelle istituzioni scolastiche il lavoro prodotto dalle giurate e dai giurati – conclude Fedeli – per le parole straordinarie e importanti che hanno saputo trovare per motivare la loro scelta”.

Roma, 8 settembre 2017

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione