Assegnazione provvisoria 2022/23 per docenti vincolati o assunti da GPS, emendamento Anief. L’emergenza non è finita

WhatsApp
Telegram

In vista del prossimo anno scolastico, è necessario permettere al personale scolastico di presentare domanda di assegnazione provvisoria, anche a coloro che sono stati assunti a tempo determinato dalla prima fascia delle GPS o che hanno ottenuto il trasferimento interprovinciale tramite domanda di mobilità, così da ridurre la lontananza dagli affetti.

Lo chiede Anief, con un emendamento al DL Sostegni ter, presentato in audizione alla VI Commissione del Senato. Il sindacato giustifica la richiesta, che non avrebbe alcun impatto finanziario, “in ragione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19” e “a ristoro delle restrizioni che hanno caratterizzato gli spostamenti durante l’emergenza epidemiologica”.

L’EMENDAMENTO ANIEF

ASSEGNAZIONE PROVVISORIA

All’articolo 19, al comma 3, inserire il seguente comma:

Per l’a. s. 2022/2023, in ragione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, può presentare domanda di assegnazione provvisoria tutto il personale scolastico di ruolo o assunto a tempo determinato ai sensi dell’art. 59, comma 4 del decreto-legge 25 maggio 2021, n. coordinato con la legge di conversione 23 luglio 2021, n. 106, in deroga ai vincoli contrattuali e legislativi vigenti.”

Motivazione: la norma intende favorire l’assegnazione provvisoria del personale scolastico, incluso quello assunto a tempo determinato dalla prima fascia delle GPS o che ha ottenuto il trasferimento interprovinciale a seguito di domanda di mobilità, a ristoro delle restrizioni che hanno caratterizzato gli spostamenti durante l’emergenza epidemiologica. NESSUN IMPATTO FINANZIARIO.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur