Legge di Stabilità. Tagli alle pensioni di invalidità e al Fondo per la non autosufficienza

WhatsApp
Telegram

BG – La bozza della Legge di Stabilità 2014 contiene, secondo alcune indiscrizioni, novità negative per quanto riguarda le pensioni delle persone con disabilità e i tagli alla sanità.

BG – La bozza della Legge di Stabilità 2014 contiene, secondo alcune indiscrizioni, novità negative per quanto riguarda le pensioni delle persone con disabilità e i tagli alla sanità.

Si prevede infatti l’introduzione di un limite reddituale per la concessione dell’indennità di accompagnamento alle persone disabili gravi che abbiano compiuto i 65 anni di età, a chi supera un reddito lordo superiore ai 40mila euro (70.000 se coniugato) non verrà più concessa l’indennità di accompagnamento. Chi ne è già titolare non avrà più rivalutazioni. Inoltre il  Fondo per la non autosufficienza potrebbe essere inferiore ai 300 milioni ed incerto anche il Fondo per le politiche sociali.

La FISH- Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap ha così commentato: "Chi ha elaborato quella bozza dimentica che quella provvidenza ha una natura indennitaria, che è l’unico livello essenziale certo riconosciuto alle persone con disabilità. E, ancora una volta, si dimentica che la disabilità è la prima causa di impoverimento. Non si considera che una persona anziana, con grave disabilità, spende gran parte delle sue risorse, spesso intaccando il patrimonio, per garantirsi un’assistenza che lo Stato non offre. Il tutto accade in un Paese che preferisce sospingere le persone non autosufficienti verso il ricovero in istituto, anziché sostenere e favorire la domiciliarità."

"Una attacco grave ad un principio che ci illudevamo fosse condiviso. Quelle stesse persone faranno i conti con il nuovo ISEE (che a causa della legge Salva Italia di Monti considera un reddito la pensione sociale e di invalidità), con i nuovi tributi, con la probabile introduzione di nuovi ticket, con la compressione dei servizi sociali da parte degli enti locali."

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur