Legge di stabilità: modalità certificazione per il sostegno, inidonei, stretta su scuole non statali, arrivano i provveditorati interregionali

di
ipsef

red – Novità e conferme nell’ultima bozza circolante, si dice sia quella definitiva ma attendiamo conferme. Novità: spuntana un’ancora per quei docenti inidonei che vogliono ritornare in cattedra, inseriti limiti di alunni per classe nelle scuole private. Conferme: progetti regionali per i docenti precari, ferie non godute.

red – Novità e conferme nell’ultima bozza circolante, si dice sia quella definitiva ma attendiamo conferme. Novità: spuntana un’ancora per quei docenti inidonei che vogliono ritornare in cattedra, inseriti limiti di alunni per classe nelle scuole private. Conferme: progetti regionali per i docenti precari, ferie non godute.

Novità

Docenti inidonei.
Nella nuova bozza del DDL Stabillità spunta un comma per il personale inidoneo ad altri compiti che sarebbe costretto, secondo la spending review, a transitare nei ruoli ATA. Esso riguarda la possibilità, per coloro che vogliono sottoporsi nuovamente a visita medica di rientrare nei ruoli del personale docente. I passi della bozza. "Il personale docente dichiarato dalla commissione medica permanentemente inidoneo alla propria funzione per motivi di salute può chiedere di essere sottoposto nuovamente a visita medico collegiale al fine di accertare il recupero dell’idoneità all’insegnamento in caso di esito favorevole interessato rientra solo su posti vacanti e disponibili nei ruoli del personale docente nella sede di titolarità retribuita secondo le procedure e le modalità stabilite dalla contrattazione collettiva nazionale sulla mobilità del personale docente."

Sostegno.
Novità anche per la valutazione della diagnosi funzionale per l’assegnazione del docente di sostegno. Il comma della bozza: "Le funzioni di valutazione della diagnosi funzionale propedeutica all’assegnazione del docente di sostegno all’alunno disabile di cui all’articolo 19, comma 11, del decreto legge 6 luglio 2011, numero 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 1011, numero 111, sono affidate all’istituto nazionale per la previdenza sociale (Inps), che le esercita anche avvalendosi del personale medico delle aziende sanitarie locali senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica con uno o più decreti del ministro dell’istruzione, dell’Università e della ricerca, di concerto con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e dell’economia e delle finanze, sentito Inps, da adottare ai sensi dell’articolo 17, comma tre, della legge 23 agosto 1988, numero 400, sono definite le modalità attuative del presente articolo".

Scuole non statali, arriva la stretta
La bozza della finanziaria modifica la legge 10 marzo 2000, n. 62, inserendo un tetto minimo di alunni per classe, e non solo

USR interregionali
Con lo scopo di risparmiare a livello di uffici, la bozza prevede, all’articolo 3 Comma 39 la costituzione di ufficio scolastici regionali o interregionali.

Conferme

Progetti regionali per i docenti precari
Il Ministero non intende reiterare il provvedimento Salvaprecari e nel DDL Stabilità vengono previsti soltanto i progetti regionali da 3 a 8 mesi, che garantiranno il punteggio ai docenti delle Graduatorie ad esaurimento che non hanno avuto il rinnovo del contratto.

Esonero membri commissioni esami di stato
Confermata l’imposibilità di chiedere l’esonero dal servizio per i membri delle commissioni giudicatrici del concorso a cattedra.

Ferie non godute, restano le indicazioni della precedente bozza
Nella bozza della Legge di Stabilità 2013 un trafiletto riprende il discorso del divieto di monetizzazione delle ferie non godute, art. 5 comma 8 della spending review

Cosa manca

Blocco contratto
A quanto pare è confermata la cancellazione del blocco del contratto e gradoni, nonchè l"indennità di vacanza contrattuale". Come anticipato dalla Gilda Forlì

Scarica la bozza ufficiale

Versione stampabile
anief
soloformazione