Legge di Stabilità. Esami di maturità 2015: nessun compenso per i commissari interni

di redazione
ipsef

La Legge di Stabilità regolamenta il nuovo Esame di Stato per la scuola secondaria di II grado: commissione composta da 6 commissari interni e Presidente esterno. Nessun compenso è dovuto ai commissari interni. Risparmi per 147milioni di euro.
Gilda: No a lavoro gratis per commissari maturità

La Legge di Stabilità regolamenta il nuovo Esame di Stato per la scuola secondaria di II grado: commissione composta da 6 commissari interni e Presidente esterno. Nessun compenso è dovuto ai commissari interni. Risparmi per 147milioni di euro.
Gilda: No a lavoro gratis per commissari maturità

Cosa prevede la Legge di Stabilità

La Commissione d'esame è composta dai docenti delle materie di esame della classe del candidato, in numero di sei in qualità di componenti interni, più il Presidente, in qualità di componente esterno.

Nulla cambia rispetto alle modalità con cui vengono scelte le materie oggetto d'esame.

Scelta dei commissari. I commissari sono designati dai consigli di classe e nominati dal Dirigente Scolastico, in modo da assicurare la presenza delle materie oggetto della prima e della seconda prova scritta e un'equilibrata presenza delle altre materie d'esame. Si deve comunque favorire l'accertamento della conoscenza delle lingue straniere.

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 147mila

Il Presidente. E' scelto dall'USR tra

  • personale dirigente delle scuole secondarie di II grado statali
  • personale docente con almeno 10 anni di ruolo
  • professori universitari di ruolo

Incompatibilità. Non è possibile svolgere la funzione di Presidente nella propria scuola, nella scuola in cui si sia prestato servzio nei due anni precedenti l'anno in corso e nelle altre scuole del medesimo distretto scolastico sede di servizio o di incarico.

Compensi. I compensi per i Presidenti sono onnicomprensivi e sostitutivi di qualsiasi altro emolumento e rimborso spese (sono stanziati 27,7 milioni annui a decorrere dal 2015).

Nulla è dovuto ad alcun titolo ai componenti interni.

Risparmio. Dall'attuazione di questo progetto lo Stato deriverà risparmi lordi di spesa pari ad euro 147milioni a decorrere dall'anno 2015.

Sulla base delle indiscrezioni già pubblicate nei giorni scorsi, sul web è scattata immediatamente la protesta, con la sottoscrizione di una petizione Maturità 2015: parte la petizione per mantenere le commissioni esterne

Altre modifiche – non nella sostanza – riguarderanno le modalità di svolgimento dell'esame.

Le misure contenute nella Legge di Stabilità prevedono anche altri tagli: addio agli esoneri per collaboratori dei dirigenti, via 2mila posti Ata e decurtazione supplenze brevi. Leggi il pezzo

Versione stampabile
soloformazione