Legge Stabilità. Blocco contratto fino 2018, ma scuola giro di boa e il futuro non è roseo

WhatsApp
Telegram

Per la scuola, dal 2010 al 2014 la perdita per il blocco dei contratti è stata di 2.828 euro. Nel complesso il blocco del contratto, secondo quanto afferma la Furlan (segretario CISL), è costato tra i 2.500 e i 4.000 euro ai lavoratori del pubblico impiego. Blocco confermato nella Legge di stabilità fino al 2015.
Puoi firmare #sbloccacontratto anche on line 

Per la scuola, dal 2010 al 2014 la perdita per il blocco dei contratti è stata di 2.828 euro. Nel complesso il blocco del contratto, secondo quanto afferma la Furlan (segretario CISL), è costato tra i 2.500 e i 4.000 euro ai lavoratori del pubblico impiego. Blocco confermato nella Legge di stabilità fino al 2015.
Puoi firmare #sbloccacontratto anche on line 

Anche se l'indennità di vacanza è bloccata fino al 2018 lascia presagire che il blocco continuerà fino a quella data.

In campo, contro il blocco, sono scesi tutti i sindacati, compresi quelli del comparto scuola. L'ANIEF, con un comunicato inviato in redazione fa notare che il blocco era già stabilito precedentemente. Mentre la UIL evidenzia come l'Italia sia al penultimo posto "nel rapporto tra spesa in istruzione e spesa pubblica totale (8%) con un trend, che in assenza di una vera qualificazione della spesa pubblica che sposti risorse da sprechi e privilegi a favore dell'istruzione, rischia di farci diventare fanalino di coda dopo la Romania".

Ma per la scuola si parla già di deroga del blocco del contratto. Lo ha anticipato la Giannini, dicendo il suo Governo pronto ad incontrare i sindacati per il rinnovo del contratto. E ha dato pure una data, il 20 di giugno.

Seguici anche su FaceBook. Lo fanno già in 146mila

Si discuterà, principalmente di rinnovo contrattuale con scatti di anzianità stipendiali absati sul merito e distribuiti al 66% dei docenti. Un meccanismo che abbiamo già analizzato ed abbiamo visto come sia in realtà un enorme meccanismo che porterà alle casse dello Stato un enorme risparmio. Oggi, la Gilda ha calcolato in 1.444 euro nette la perdita negli stipendi degli insegnanti. Senza contare i risparmi derivanti dalla mancata ricostruzione di carriera dei docenti neoimmessi in ruolo.

Riforma scuola: docenti perdono 1.444 euro netti all'anno. Nuovi assunti senza ricostruzione carriera

Riforma scuola. Merito secondo Renzi: tagli agli stipendi da 26 a 45 euro mese, 72 per i nuovi docenti. 88% utenti dice no. Leggi il pezzo

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur