Legge di stabilità, bene le scuole non statali

Di
WhatsApp
Telegram

red – Tra finanziamenti e proposta di stralcio del comma anti diplomifici, le scuole non statali fanno incetta nella legge di stabilità. Studenti: "spostare i fondi per le borse di studio".

red – Tra finanziamenti e proposta di stralcio del comma anti diplomifici, le scuole non statali fanno incetta nella legge di stabilità. Studenti: "spostare i fondi per le borse di studio".

Intanto 223 milioni di euro, che provengono dalla restituzione dei tagli che il Governo Berlusconi aveva effettuato nei confronti delle paritarie. Pare confermato anche dalla V Commissione. presso cui è iniziato l’iter parlamentare della legge di stabilità.

Inoltre, la V Commissione ha ritenuto di proporre lo stralcio del comma che prevedeva un tetto minimo per la formazione delle classi nelle scuole paritarie. 

Sulla questione dei finanziamenti alle scuole non statali è intervenuta l’Unione degli studenti: "Chiediamo che quei 223 milioni vengano spostati sul fondo per le borse di studio, insufficiente a coprire tutti i capaci e meritevoli"

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur