Legge di stabilità. 183 milioni di euro per impedire tagli alla scuola

Di
WhatsApp
Telegram

red – FLCGIL: "per la prima volta i decisori politici cerchino le risorse necessarie fuori dal bilancio dell’istruzione".

red – FLCGIL: "per la prima volta i decisori politici cerchino le risorse necessarie fuori dal bilancio dell’istruzione".

Dopo l’approvazione degli emendamenti alla legge di stabilità che puntano a smorzare gli effetti dei tagli sulla scuola, la VII commissione cultura indica anche le fonti alternative per trovare i fondi.

Si tratta di 183 milioni di euro che dovranno essere rintracciati, secondo la commissione, in capitoli di spesa e fondi distinti da quelli legati al mondo della scuola.

In particolare vengono indicati il fondo per il pagamento dei canoni di locazione e il "fondo Catricalà.

La FLCGIL, in un comunicato apparso sul proprio sito, ha commentato positivamente l’accoglimento degli emendamenti e ha chiesto che i fondi vengano rintracciati fuori dal mondo dell’istruzione, "evitando ulteriori scempi sulla scuola".

Articoli correlati

Emendamenti approvati

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur