Legge di bilancio, Valditara: “Quest’anno 500 milioni in più. Dall’edilizia alle supplenze, investiamo sulla scuola”

WhatsApp
Telegram

“Nella manovra ci sono circa 500 milioni in più per la scuola rispetto allo scorso anno, su temi importanti, dall’edilizia, alle supplenze. Abbiamo deciso di investire sulla scuola”.

Sono le parole del ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ospite di ‘A cena da Maria Latella’ su Sky Tg24.

Fra le varie misure previste dal Governo per la scuola ci sono anche 150 milioni di euro per il rinnovo del contratto scuola nella bozza di Legge di Bilancio 2023 varata dal governo lunedì scorso.

All’articolo 90 del disegno di legge, si legge “per il triennio 2019-21, gli oneri posti a carico del bilancio statale per la contrattazione collettiva nazionale per i miglioramenti economici del personale scolastico, comparto Istruzione e Ricerca, sono incrementati di 150 milioni per il 2023”.

Si tratterebbe della metà dei fondi stanziati dalla Legge di Bilancio 2022 destinati al salario accessorio (erano 300 milioni). Si attende la relazione illustrativa al provvedimento per capirne di più.

Cosa è previsto per la scuola

Materie STEM, promozione delle competenze nelle scuole: reti, alleanze educative e iniziative di integrazione. BOZZA Legge di Bilancio

150 milioni nel 2023 per gli aumenti di stipendio di docenti e Ata. BOZZA Legge di Bilancio

Ripensare il sistema scolastico, denatalità e dimensionamento della rete scolastica: gli interventi del governo. BOZZA Legge di Bilancio

Quota 103, in pensione con 62 anni e 41 di contributi: per docenti e Ata domande entro il 28 febbraio 2023. BOZZA Legge di Bilancio

Nuovi concorsi scuola, aumenterà il compenso di commissari e segretari. 13 milioni in BOZZA Legge di Bilancio

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur