Legge di bilancio, soddisfatto il M5S: “Adesso guardiamo alla scuola post-covid”

Stampa

In una nota gli esponenti del Movimento 5 Stelle in commissione Istruzione al Senato esprimono la loro soddisfazione dopo il via libera alla legge di bilancio in Senato.

La manovra approvata oggi chiude un anno complesso, in cui scuola e istruzione hanno giocato un ruolo chiave, che deve proseguire anche in futuro. Le risorse mobilitate e sbloccate quest’anno al servizio delle scuole superano i 10 miliardi, di cui 3.7 solo nella legge di bilancio“, scrivono i senatori del Movimento Cinque Stelle 

Qui uno dei capitoli principali è stato quello dell’edilizia scolastica, con uno stanziamento di oltre 1,5 miliardi. E poi una grande attenzione è stata riservata alla classe docente, con un piano pluriennale per l’assunzione di 25mila insegnanti di sostegno e appositi fondi per la formazione e per l’acquisto di ausili didattici. Inoltre abbiamo previsto 1.000 docenti in più per la scuola dell’infanzia e 1.000 assistenti tecnici nelle scuole del primo ciclo, oltre alla trasformazione da tempo definito a tempo pieno di 4.500 collaboratori scolastici ex Lsu“, proseguono i pentastellati.

Sono solo alcune delle misure al servizio della scuola pubblica italiana contenute nella manovra approvata oggi. Ora guardiamo oltre l’emergenza, continuando ad investire nella scuola, soprattutto sul fronte della digitalizzazione e delle sfide che il post covid ci riserverà per continuare a mantenere la scuola come un tassello centrale e ineludibile per la ripresa”, si chiude la nota dei senatori M5S.

Bilancio, sì definitivo: dalla maturità al concorso per il sostegno, tutte le misure per la scuola

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur