Legge di Bilancio, Ministero pubblica slides con provvedimenti approvati. Più organico di autonomia

WhatsApp
Telegram

#leggedibilancio 20 buone notizie per #scuola, #università, #ricerca. La sintesi elaborata dal MIUR

Risorse, sgravi fiscali, borse di studio, aumento dei finanziamenti alla ricerca, valorizzazione dell’eccellenza, scuole paritarie e alternanza scuola-lavoro. Sono alcuni dei provvedimenti contenuti nella legge di bilancio, segnalati dal Miur nel proprio sito. SCUOLA – Continua l’investimento sul personale della scuola: 140 milioni nel 2017 e 400 dal 2018 per aumentare l’organico dell’autonomia. – Previsti 500 milioni per l’attuazione delle deleghe della Buona Scuola Edilizia scolastica: 100 milioni per costruire scuole nuove con fondi Inail – Paritarie: raddoppiato il contributo alle scuole che accolgono alunni con disabilità (da 12,2 a 23,4 milioni all’anno), più risorse alle scuole materne (50 milioni), aumento della detrazione Irpef sulle spese per la retta. – Esonero contributivo per chi assume a tempo indeterminato studenti che hanno svolto attività di Alternanza scuola lavoro o periodi di apprendistato presso la stessa organizzazione.

DIRITTO ALLO STUDIO E ORIENTAMENTO – Istituita la no tax area per gli studenti che appartengono ad un nucleo familiare con ISEE fino a 13.000 euro. Tasse ‘calmierate’ per nuclei con ISEE fino a 30.000 euro. – Borse di studio; fondo in crescita: + 50 milioni all’anno dal 2017. – Almeno 400 borse di studio nazionali all’anno da 15.000 euro ciascuna per il merito e per la mobilità universitaria. – Fino a 2.500 euro per l’acquisto di uno strumento musicale per gli studenti iscritti nei corsi di studio specifici (AFAM, licei musicali). – Stanziati 5 milioni per l’orientamento nella scelta del percorso universitario e per il tutorato.

UNIVERSITÀ E RICERCA – Torna a crescere il Fondo di finanziamento degli atenei: +55 milioni nel 2017 e +105 milioni dal 2018. – Stanziati 45 milioni all’anno per il finanziamento delle attività base di ricerca: 3.000 euro per ciascun professore di seconda fascia e ricercatore in servizio nelle università statali. – Valorizzata l’eccellenza: 271 milioni di euro all’anno per il finanziamento dei migliori dipartimenti universitari sulla base dei risultati della ricerca. – Più 25 milioni al Fondo ordinario per gli Enti di ricerca a sostegno delle attività di carattere internazionale. – Interventi in ricerca inseriti fra le finalità del nuovo Fondo del Mef per investimenti in infrastrutture. – Diventa strutturale l’abbattimento dell’imponibile Irpef e Irap per docenti e ricercatori residenti all’estero che rientrano in Italia. – Investimenti in R&S ammessi al credito d’imposta fino a tutto il 2020, innalzata al 50% la misura dell’agevolazione e aumentato da 5 a 20 milioni l’importo massimo annuale riconosciuto a ciascun beneficiario. – Ingresso in Italia più semplice per gli stranieri che vogliono effettuare donazioni filantropiche di almeno 1 milione di euro anche nel settore della ricerca. – 50 milioni in tre anni per la partecipazione italiana a centri di ricerca europei ed internazionali. – Chi ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale o ha il titolo di specializzazione medica può stipulare contratti di ricercatore universitario di “tipo B”.

Legge di stabilità: 20 buone notizie per Scuola, Università e Ricerca from MIUR. Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro