Legge di bilancio, Meloni sta con Giorgetti: “Ogni Ministero non faccia sprechi. Le risorse non sono molte”

WhatsApp
Telegram

“Il primo appuntamento che abbiamo davanti è la scrittura della legge di bilancio, la più politica tra le leggi che un governo possa fare”.

Lo ha detto il premier Giorgia Meloni in apertura di Consiglio dei Ministri del 28 agosto.

Il presidente del Consiglio ricorda che lo scorso anno l’emergenza energetica “ha assorbito due terzi della manovra“, ma “questo non ci ha impedito di lanciare alcuni segnali importanti e di tracciare una direzione: penso al taglio del cuneo fiscale o alle risorse che abbiamo scelto di destinare alla famiglia, a partire dall’aumento dell’assegno unico. Misure che hanno tracciato una direzione. Direzione che ora dobbiamo consolidare e rafforzare“.

Il ministro Giorgetti – ha aggiunto la premier – farà il punto e traccerà il quadro complessivo entro il quale ci muoviamo e ci muoveremo. Io intendo limitarmi ad alcune riflessioni e indicazioni. La prossima legge di bilancio dovrà essere, come è stata quella dello scorso anno, seria, per supportare la crescita, aiutare le fasce più deboli, dare slancio a chi produce e mettere soldi in tasca a famiglie e imprese“.

Meloni sta con il Ministro dell’Economia Giorgetti a proposito della richiesta ai ministeri di spendere al meglio le poche risorse. “Questo è un governo politico, spendere al meglio le poche risorse”.

E ancora: “Condivido la richiesta del ministro Giorgetti – ha continuato – di invitare ogni Ministero a verificare nel dettaglio le risorse attualmente spese, i capitoli di spesa, le misure attualmente finanziate. Sprechi e inefficienze devono essere tagliati e le poche risorse che abbiamo devono essere spese al meglio, perché questo è un governo politico e i governi sono politici se scelgono e si assumono le loro responsabilità“.

Quello che vi chiedo – ha detto infine ai ministri – non è una semplice spending review o un elenco di voci da tagliare, ma di far tornare il più possibile la politica“.

Dal taglio del cuneo fiscale alle pensioni: verso la prossima legge di bilancio. Cosa si avrà per la scuola?

Rinnovo contratto scuola, caccia alle risorse per il 2022-24, ma c’è pessimismo: “Impossibile trovare i fondi necessari”

WhatsApp
Telegram

EUROSOFIA: Progressione dei Facenti Funzione DSGA all’area dei Funzionari ed Elevate Qualificazioni