Legge di Bilancio, in arrivo assunzione di 25mila docenti di sostegno e fondi per Afam

Stampa

Il governo non è solo alle prese con l’emergenza coronavirus, ma anche con la delicata Legge di Bilancio. Si pensa, ormai è assodato, ad uno scostamento di bilancio con un sostanzioso sostegno alle attività in crisi. Il Consiglio dei Ministri è fissato per domani, venerdì 13, anche se il testo potrebbe approdare prima in Parlamento.

L’iter parlamentare prevede che sarà la Camera ad analizzare il documento (e sarà anche l’unica che potrà approntare modifiche) poi il Senato. Entro fine novembre la possibilità di presentare emendamenti, poi entro Natale il via libera dall’aula di Montecitorio. L’obiettivo è quello di licenziare il testo definitivo entro fine anno per evitare l’esercizio provvisorio.

Cosa si prevede per la scuola? Per il momento, in base a quanto raccolto, ci sarebbe il via libera per l’assunzione di 25mila docenti di sostegno con un impegno di spesa di 400 milioni di euro per 2021 e 600 milioni per il 2022. 50 milioni di euro sarebbero previsti per l’organizzazione dell’attività sportiva di base sui territori come attività di prevenzione alla dispersione scolastica.  Misure anche a sostegno delle università e per l’Afam con assunzioni e un fondo per il funzionamento amministrativo.

Non si possono escludere, però, novità dell’ultim’ora, con il testo che vedrà la luce tra poche ore.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia