Legge di Bilancio, Italia ostaggio dell’Europa ma la scuola è salva. Lettera

WhatsApp
Telegram
ex

Inviato da Mario Bocola – La Legge di Bilancio approvata nella notte al Senato (che ora passa alla Camera) viene profondamente rivista perché dobbiamo ciecamente obbedire ai diktat d’Europa.

Infatti l’Italia si dimostra un Paese completamente ostaggio dell’UE che si arrocca su posizioni che non garantiscono la flessibilità e, quindi, frenano l’economia italiana.

L’Italia non cresce economicamente perché, oltre ad avere un debito eccessivo viene continuamente frenata dall’Europa che impone le sue misure sugli Stati e frena gli investimenti.

Il maxiemendamento, fortunatamente, non prevede blocco delle assunzioni per la Scuola, nel 2019, per cui (a quanto pare) sono confermati i concorsi in atto (quello dei Dirigenti Scolastici) e il concorso per i non abilitati, il cui bando è previsto per il prossimo anno.

Meno male che la scuola (insieme con la sanità e le forze armate) non vengono toccate dal blocco delle assunzioni per il 2019, altrimenti si paventa una vera e propria paralisi.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur