Legge di Bilancio, il governo taglia i fondi alla scuola? L’allarme del Partito Socialista: “2 miliardi in meno in due anni, non è questo il Merito”

WhatsApp
Telegram

Il Partito Socialista lancia l’allarme. Il governo Meloni vuole tagliare i fondi per la scuola, 2 miliardi secondo quanto sostiene Luca Fantò, referente nazionale del partito per la scuola e l’università.

“La legge di bilancio sembra prevedere per la scuola pubblica un taglio di 2 miliardi di euro in due anni. La proposta sull’autonomia del Ministro per gli Affari Regionali insiste sulla regionalizzazione dell’Istruzione pubblica. Ridurre i finanziamenti statali alla scuola pubblica e disgregare l’unità culturale del Paese condannerebbe la nostra società alla differenza di opportunità tra giovani che nascono in famiglie abbienti e meno abbienti, tra giovani che nascono in una Regione o in un’altra”, afferma Fantò che poi conclude in modo amaro: “È questo il merito per il governo Meloni?

Leggi anche

Regionalizzazione, i sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda dicono no: raccolta firme per legge di iniziativa popolare

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana