Legge di Bilancio, fondi per scuolabus, digitalizzazione ed edilizia scolastica. 25mila assunzioni per il sostegno entro il 2024. BOZZA

Stampa

Incentivi per l’occupazione giovanile con una decontribuzione per chi assume gli under 35, proroga dell’ape sociale e dei bonus energetici, congedo di paternità, bonus bebè, Fondo vaccini, lotteria degli scontrini e programma cashback, stop all’imposta sul money transfer, norme sul whistleblowing e sui giochi d’azzardo.

Sono questi alcuni dei temi contenuti in una bozza di legge di Bilancio. La bozza contiene al momento 243 articoli.

La messa a punto della manovra richiederà ancora un paio di giorni, riferiscono le stesse fonti, per questo si ipotizza che la pubblicazione in Gazzetta non avverrà prima di domenica, forse lunedì. In ogni caso, si punta a discutere il testo prima con i capi delegazione e, poi, forse in pre-Cdm per mettere a punto gli ultimi ritocchi tecnici.

Cosa si prevede per la scuola? Per il momento, in base a quanto raccolto, ci sarebbe il via libera per l’assunzione di 25mila docenti di sostegno entro il 202450 milioni di euro sarebbero previsti per l’organizzazione dell’attività sportiva di base sui territori come attività di prevenzione alla dispersione scolastica.  Fondi anche contro la dispersione scolastica, la digitalizzazione e l’edilizia scolastica. Misure anche a sostegno delle università e per l’Afam con assunzioni e un fondo per il funzionamento amministrativo. In arrivo anche 350 milioni per potenziare i servizi di trasporto scolastico di Comuni e Regioni: si stanziano 200 milioni per aumentare i bus per gli studenti e 150 milioni per consentire agli scuolabus di effettuare il servizio nel rispetto delle norme anti-Covid.

Stampa

L’Eco Digitale di Eurosofia, il 14 dicembre segui la Tavola rotonda:“Didattica a distanza e classe capovolta – Ambienti di apprendimento innovativi”