Legge di Bilancio, da Quota 102 all’organico Covid, è il giorno del varo. Gli ultimi aggiornamenti

WhatsApp
Telegram

La legge di bilancio, limata ieri in cabina di regia, è pronta per il Consiglio dei Ministri di oggi con una soluzione al problema della transizione del sistema pensioni dopo Quota 100: sarà Quota 102 (64 anni di età e 38 di contributi) per un anno, poi si penserà a nuovi interventi.

Si tratta di una soluzione che piace alla maggioranza, Lega inclusa, ma appare soprattutto un segnale distensivo ai sindacati, dopo la rottura al tavolo di martedì sera sulla legge di bilancio. Non è un annuncio di riforma della Fornero (questo chiedono i sindacati), ma dà modo a Cgil, Cisl e Uil di tenere aperto un canale di confronto e disponibilità al dialogo.

La settimana scorsa il governo ha dato il via libera al Documento programmatico di bilancio che contiene lo scheletro della manovra, che ha una base di partenza di 23,4 miliardi e sarà finanziata con l’extra deficit, ovvero la differenza tra l’indebitamento a livello tendenziale (quindi a politiche invariate) che secondo le stime del governo si ridurrà al 4,4% l’anno prossimo, e l’indebitamento programmatico fissato al 5,6% del Pil.

Ci saranno 2 miliardi per le infrastrutture e il Fondo di sviluppo e coesione, mentre altri 4 miliardi sosterranno gli investimenti privati

Per la riforma degli ammortizzatori sociali il governo stanzierà nel 2022 altri 1,5 miliardi di euro che si aggiungono agli 1,5 miliardi di euro già ricavati con la sospensione del cashback. In tutto ci sono dunque 3 miliardi.

Sul fronte delle misure di politica sociale, il congedo di paternità di 10 giorni viene reso strutturale. Per la sanità arrivano altri 2 miliardi in ciascun anno fino al 2024.

Aumenta anche la dotazione del Fondo di Finanziamento per l’Università e per la Scienza e viene creato un nuovo fondo per la ricerca applicata.

Le borse di studio per gli specializzandi in medicina vengono portate in via permanente a 12.000 l’anno. E arriva la proroga fino a giugno dei contratti a tempo determinato stipulati dagli insegnanti durante l’emergenza Covid-19. Anche se al momento il Governo ha indicato solo la categoria insegnanti, per l’organico covid si attende la proroga fino a giugno per il personale ATA.

Nuove risorse sono destinate al fondo per i farmaci innovativi e alla spesa per i vaccini e farmaci per arginare la pandemia. Nuove risorse anche per gli enti locali per finanziare asili nido e manutenzione delle strade, e viene incrementato il Fondo per il Trasporto Pubblico Locale.

Sul taglio delle tasse manca l’intesa e così in manovra per ora nero su bianco ci sarà solo il fondo da 8 miliardi. A chi destinarli (Irpef, cuneo o contributi) sarà una scelta che si compierà in Parlamento durante l’esame nelle Aule di Camera e Senato.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia