Legge di bilancio, concorso riservato religione cattolica: stralciato emendamento Frate (Azione)

Stampa

L’emendamento Frate (Azione) alla legge di bilancio sul concorso riservato per i docenti di religione cattolica non è stato approvato.

L’emendamento alla legge di Bilancio presentato dalla deputata Flora Frate sul concorso riservato per i docenti precari di religione cattolica, è stato dichiarato inammissibile e quindi non presente nel pacchetto di emendamenti da approvare.

Il Testo, presentato dalla deputata ex Movimento Cinque Stelle, passata proprio negli ultimi giorni al gruppo politico Azione di Carlo Calenda, prevedeva l’autorizzazione al Ministero dell’istruzione “a bandire un concorso riservato per insegnanti di religione”.

Fra gli emendamenti alla legge di bilancio stralciati, ovvero, dichiarati inammissibile, c’è proprio quello che riguarda il concorso riservato per i docenti di religione cattolica. Si tratta di un tema spinoso che si trascina da molto tempo, dato che la stabilizzazione dei precari di religione non è stata ancora attuata.

La stessa Flora Frate, aveva spiegato le motivazioni alla base dell’emendamento presentato: “Stiamo parlando di docenti che non soltanto hanno oltre 36 mesi di servizio, ma che hanno anche l’abilitazione all’insegnamento in forza dell’idoneità diocesana”, scrive la deputata, che prosegue: “Ebbene, questi docenti sono stati esclusi sistematicamente da ogni forma di stabilizzazione e messa in ruolo dal 2004, e i concorsi semplificati come previsti dalla 107 per loro non sono stati applicati. Anzi, nel 2019 la Maggioranza ha pensato bene di stabilizzare i docenti dell’Afam per titoli e di escludere tutti gli altri, riservando per giunta agli insegnanti di religione soltanto un concorso ordinario selettivo”. 

Per Frate si tratta della “solita politica che crea lavoratori di serie A e lavoratori di serie B, che alimenta la contrapposizione tra garantiti e non garantiti. Con un Ministro all’Istruzione che non dialoga con i sindacati e con le parti sociali”. 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur