Legge di Bilancio, Anief: per Scuola e Università 6,1 miliardi, 25mila docenti di sostegno da assumere  

Stampa

Anief – A tanto ammonta la spesa che il Governo intende investire per supportare i settori della Conoscenza pubblica: 1,2 miliardi riguardano la stabilizzazione dei docenti che svolgono didattica speciale rivolta agli alunni con disabilità. 

Anief ritiene importante questa decisione, sempre se confermata. Il numero assunzioni, poi, andrebbe incrementato fruendo, anche indirettamente, dei fondi che l’Unione europea concederà all’Italia attraverso il Recovery Fund. Ovviamente il sindacato attende di leggere il testo per esprimere un giudizio; sicuramente saranno presentati degli emendamenti migliorativi.

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “questa situazione comporta un danno importante agli alunni disabili, perché due su tre sono costretti ogni anno a cambiare docente. Assumere 25 mila nuovi insegnanti specializzati, quindi, è un primo segnale di inversione di tendenza. A questo scopo sarà anche indispensabile incrementare il numero di specializzati e di posti messi a concorso, visto che nell’ultima sessione riservata sono state messe a bando appena un quarto delle cattedre vacanti e disponibili. Peraltro co un sensibile squilibrio nell’assegnazione dei posti. Ma ancora prima bisognerà cambiare la normativa che regola gli organici del settore: la Legge 128/2013 infatti impone che una cattedra di sostegno su tre debba andare necessariamente in deroga, precludendola quindi alla mobilità e alle immissioni in ruolo. Quelle che ora il Governo intende invece finalmente realizzare nel 2021”.

Ammonta a 39 miliardi la somma che il Governo ha individuato per gestire la difficile partita tra Bilancio economico dell’Italia e l’emergenza Covid19: la cifra permetterà il varo della legge di Bilancio e del Documento programmatico di bilancio, quella che è la sintesi della Finanziaria da inviare a breve a Bruxelles per il parere obbligatorio. Per i settori dell’Istruzione, fino alla secondaria e poi l’Università, al fine di garantire il diritto allo studio anche con la pandemia, sarebbero stati stanziati 6,1 miliardi. “Con una spesa di 1,2 miliardi di euro a regime – scrive Orizzonte Scuola – il Governo finanzierà l’assunzione di 25mila nuovi docenti di sostegno. Anche l’edilizia inclusa nella manovra, con un finanziamento di 1,5 miliardi di euro”.

IL COMMENTO DELL’ANIEF

Anief ritiene l’investimento previsto per scuola una azione importante, anche se non esaustiva. Il sindacato si attende, infatti, un ulteriore investimento per stabilizzare ulteriori 50 mila docenti di sostegno, anche utilizzando parte dei miliardi, su circa 210 complessivi, che l’UE assegnerà nella prossima primavera al Governo italiana per dare una risposta all’emergenza pandemica.

 

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia