PCTO, 5 milioni in più: approvato emendamento alla legge di bilancio

Stampa

Ci saranno fondi aggiuntivi per i Pcto: lo prevede un emendamento alla legge di bilancio riformulato e approvato la scorsa notte.

I fondi aggiuntivi per l’alternanza scuola-lavoro e i percorsi formativi di apprendistato salgono a 55 milioni per il 2021, infatti.

E’ quanto previsto da un emendamento alla legge di bilancio riformulato e approvato dalla commissione Bilancio della Camera nella notte, che aumenta di 5 milioni la dote del prossimo anno.

Lo stanziamento complessivo per il 2021 sarà quindi di 130 milioni, che scendono a 125 milioni nel 2022.

L’emendamento, di iniziativa dei parlamentari Zangrillo e Aprea, aumenta “da 50 a 55 mln di euro le risorse destinate ai percorsi formativi di apprendistato e di alternanza scuola-lavoro per il 2021, mentre conferma lo stanziamento di 50 mln di euro per il 2022“, si legge sul testo dell’emendamento.
Tali risorse sono destinate ai percorsi formativi relativi all’apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore e di quelli relativi all’alternanza tra scuola e lavoro disposto dall’articolo 110 della L. 205/2017 (pari a 75 milioni di euro a decorrere dal 2018) portando così il relativo finanziamento a 130 mln di euro per il 2021 e a 125 mln di euro per il 2022“.

Ai relativi oneri si provvede:
– quanto a 50 mln di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022, a valere sul Fondo sociale per l’occupazione e la formazione (di cui all’art. 18, c. 1, lett. a), del D.L. 185/2008);
-quanto ai restanti 5 mln di euro, mediante corrispondente riduzione di 5 mln di euro per il 2021 del Fondo per le esigenze indifferibili, di cui all’art. 209 del ddl in esame.

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur