Legge di Bilancio 2019 “salva” stipendio docenti e ATA

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Mantenuto l’impegno che avevo preso”, così il Ministro Bussetti ha presentato alla Camera dei deputati le norme che nella Legge di Bilancio permetteranno di rifinanziare l’elemento perequativo e avviare la contrattazione per i nuovi aumenti stipendiali. 

Le risorse aggiuntive per gli stipendi

Verranno stanziate importanti risorse aggiuntive – afferma Bussetti – più di  1,7 miliardi all’anno, per consentire da subito una ripresa della contrattazione e un nuovo adeguamento degli stipendi, che la relazione tecnica stima in un aumento superiore all’ 1,9%.

E’ in corso un dialogo costruttivo con le organizzazioni sindacali – aggiunge Bussetti – affinché il prossimo contratto giunga presto e dia un’adeguata risposta alle attese della categoria e all’esigenza di funzionalità delle scuole“.

Revisione alternanza scuola lavoro per finanziare stipendio docenti e ATA

Infine   – aggiunge il Ministro – è stato mantenuto l’impegno che avevo preso, quello di confermare a regime l’ “elemento perequativo”, per evitare la riduzione degli stipendi dei pubblici dipendenti che altrimenti si sarebbe verificata da gennaio 2019. A beneficiare di questa misura saranno, soprattutto, il personale docente e Ata della scuola, ed è per questo che il ministero ha contribuito a finanziarla, anche attraverso la revisione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione