Legge bilancio, tutto sulla scuola: dall’alternanza al nuovo concorso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le legge di bilancio, che deve essere ancora approvata, presenta diverse misure relative alla scuola. Vediamo quali sono e cosa riguardano.

Nuovo reclutamento

Tra le misure principali la riforma del reclutamento nella scuola secondaria, che modifica quanto previsto dalla legge n. 107/2015 e dal successivo D.lgs. n. 59/2017.

Alla luce delle novità introdotte, passibili ancora di modifiche, il nuovo reclutamento avverrà solo tramite concorso e non sarà più previsto un periodo di formazione qual era il FIT.

Per accedere al concorso basterà la laurea e aver conseguito 24 CFU in discipline antro– psico– pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Qui tutte le info

Alternanza scuola-lavoro

I percorsi di alternanza, già dall’a.s. 2019/20, cambiano nome “percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”.

Viene, inoltre, ridotto il monte ore da svolgere negli ultimi tre anni. In seguito all’emendamento Gelmini (che modifica quanto già previsto), le ore minime da svolgere sono le seguenti:

a) 210 ore (in prima battuta era 180) negli istituti professionali;
b) 150 ore negli istituti tecnici;
c) 90 ore nei licei.

Approfondisci

Stop appalti di pulizia

Approvato un emendamento alla Camera che prevede la fine degli appalti esterni di pulizia dal 2020, la conseguente internalizzazione del servizio e l’assunzione, tramite concorso per titoli ed esami, del personale interessato.

Possono partecipare al concorso coloro i quali hanno prestato servizio, senza soluzione di continuità, dalla data di entrata in vigore della legge 3 maggio 1999, n. 124, presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, per lo svolgimento di servizi di pulizia e ausiliari, in qualità di dipendente a tempo indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento delle pulizie.

Le assunzioni dovrebbero essere 12.000.

Approfondisci

Tempo pieno primaria e 2000 assunzioni

La legge di Bilancio porterà all’assunzione di 2000 insegnanti nella scuola primaria, al fine di potenziare il tempo pieno al Sud.

L’emendamento approvato prevede che, entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di bilancio, bisognerà stabilire le modalità per la graduatoria del tempo pieno nella scuola primaria. Approfondisci

Licei musicali

Prevista l’assunzione di 400 docenti, al fine di permettere lo svolgimento della seconda ora di strumento al biennio dei licei musicali. Approfondisci

Diffusione PNSD

Al fine di diffondere pratiche didattiche innovative e quanto previsto nel Piano Nazionale Scuola Digitale, nella legge di bilancio è predisposto l’esonero dall’insegnamento di 120 docenti esperti, costituenti delle “équipe territoriali formative”.  Approfondisci

Trasformazione contratti a tempo pieno ex CO.CO.CO.

La legge n. 205/2017 (la legge di bilancio dello scorso anno) ha permesso, nell’a.s. 2018/19, la stabilizzazione nelle istituzioni scolastiche statali del personale CO.CO.CO., svolgente funzioni assimilabili a quelle degli assistenti amministrativi e tecnici, con contratti a tempo parziale.

La legge di bilancio predispone l’autorizzazione, già a partire dal 2019/20, della trasformazione, da tempo parziale a tempo pieno, del rapporto di lavoro degli assistenti amministrativi e tecnici assunti nell’a.s. 2018/2019. Approfondisci

Video M5S:

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione