Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Legge 104, è prevista anche l’imposta agevolata per successione, ma quando?

WhatsApp
Telegram
Pace fiscale

Anche sull’imposta di successione agevolazioni per i titolari di legge 104/1992.

La legge 104 detta i principi per l’integrazione sociale e l’assistenza delle persone con handicap e proprio per questo motivo prevede numerose agevolazioni che a volta sono dirette al disabile e a volte al familiare che lo assiste. Rispondiamo alla domanda di un nostro lettore che ci scrive:

Mio padre è  morto improvvisamente. Sia io che mia mamma siamo  titolari di legge 104/ 92 ,vorrei sapere se abbiamo la possibilità di non pagare le spese di successioni siamo 5 figli.

Legge 104 e imposte di successione

Tra le tante agevolazioni previste per i titolari di legge 104 ce n’è anche una che riguarda l’imposta di successione. Quando si riceve una eredità o una donazione, infatti, si deve versare l’imposta di successione per il cui calcolo sono previste aliquote differenti in base al grado di parentela che legava l’erede al defunto.

Quando a beneficiare della successione, però, è una persona portatrice di handicap grave riconosciuto con legge 104, articolo 3, comma 3, la legge prevede un trattamento agevolato: la tassa dovuta dall’erede, in questo caso, si applica solo sulla quota di eredita che eccede il milione e mezzo di euro.

Se, quindi, lei e sua madre avete riconosciuto dalla legge 104 l’handicap grave (articolo 3, comma 3) siete esentati a pagare l’imposta di successione sui beni ereditati che non eccedono i 1.500.000 euro. Mentre gli altri 4 figli, invece, dovranno pagare, normalmente, l’imposta di successione.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur