Legge 104, ad Agrigento le prime nove sentenze di condanna

Stampa

Ad Agrigento sono arrivate le prime condanne sulla titolarità della legge 104/92 da parte di numerosi docenti e lavoratori Ata che avevano presentato certificazioni false.

Avvalendosi di medici compiacenti, hanno potuto beneficiare di una serie di trattamenti di favore a cui non avevano diritto.

Il caso era già comparso sulle cronache, ma ora si è arrivati a sentenza. La notizia è riportata anche sul sito della Flc Cgil, dove risulta che il Tribunale territoriale di competenza ha condannato le nove persone che hanno richiesto una formula più diretta (rito abbreviato o patteggiamento), mentre le altre 48 sono state rinviate a giudizio.

L’organizzazione sindacale di Agrigento si è costituita “parte civile”. Nel sito ricorda che “gli imputati, oltre alle pene di legge, sono stati condannati anche al risarcimento del danno in favore della FLC CGIL di Agrigento, da liquidare in sede civile, e al rimborso delle spese legali”.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì