Lega: non sono bastati 8 mesi al ministro Azzolina per poter tornare a scuola in sicurezza, né per organizzare la dad

Stampa

“Dopo il fallimento della riapertura delle scuole in sicurezza, purtroppo adesso la comunità scolastica deve fare i conti anche con il fallimento della didattica a distanza.

1 studente su 4, secondo l’Istat non è raggiunto dalla didattica a distanza, mentre per un altro su 4 ci sono spesso problemi di connessione; le scuole inoltre non hanno un sistema di connessione tale da garantire la trasmissione delle lezioni dalle classi agli alunni a casa.

Purtroppo siamo tornati ai livelli del diritto allo studio del secolo scorso, dove solo i figli delle famiglie benestanti potevano avere diritto all’istruzione.

Oggi l’ascensore sociale della scuola si è bloccato, ed il figlio del disoccupato non ha più gli stessi diritti del figlio del dottore o dell’avvocato.

Non sono bastati 8 mesi al Ministro Azzolina per consentire agli studenti Italiani di poter tornare a scuola in sicurezza, nè sono bastati per poter organizzare la DAD in maniera opportuna.
La comunità scolastica è avvilita, con gli studenti allo sbando, i docenti demotivati ed i genitori avviliti, ma per il Ministro Azzolina va tutto bene”.

Così in una nota i deputati della Lega Rossano Sasso e Luca Toccalini, membri della Commissione Cultura della Camera dei Deputati

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia