Le tende dell’Esercito per ospitare i seggi e liberare le scuole? Lettera

Stampa
ex

Inviata da Antonio Deiara – In piena emergenza Covid-19, ho ammirato il lavoro di allestimento delle tende, realizzato a tempo di record dall’Esercito Italiano, per ospitare i malati e “ampliare” la capienza degli
ospedali in prima linea.

Da docente anziano della Scuola Pubblica della Repubblica Italiana, che ha visto quattro decenni di sospensione delle lezioni per trasformare le aule in
seggi elettorali, mi chiedo: sarebbe possibile allestire quelle o altre tipologie di tende per ospitare i seggi “pentaemerici” e lasciare libere le scuole di essere Scuola? Se fosse possibile applicare tale sistema, si eviterebbe di sospendere le lezioni pochi giorni dopo la ripresa delle attività didattiche nel periodo post Covid-19, con rilevanti ricadute positive sulla regolarità della frequenza da parte delle alunne e degli alunni di numerose istituzioni
scolastiche di tutte le Regioni.

Se non risultasse possibile quanto sopra riportato, sarei pronto a chiedere venia per aver proposto un qualcosa che esula dal mio campo di competenza, e mi rassegnerei a smontare di nuovo una delle bellissime Aulemusica presenti nella mia Scuola di titolarità. Quando sarò alle prese con lo smontaggio della batteria, dedicherò un rullo di tamburo.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì