Tra i tredici e i quindici anni un ragazzo su 5 fuma, anche a scuola

Stampa

Il sistema di Sorveglianza Global Youth Tobacco Survey (Gyts) ha portato a termine un’indagine che coinvolge 180 Paesi sull’uso del tabacco fra i giovani, promossa dall’Ufficio regionale per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità e che si svolge ogni 4 anni.

L’indagine ha coinvolto 33 scuole secondarie di primo grado e 33 scuole secondarie di secondo grado, per un totale di quasi 1700 studenti coinvolti nell’anno scolastico 2017-2018.

I giovani iniziano a fumare già a 10 anni e nella fascia d’età tra i 13 e 15 anni fuma sigarette tradizionali un ragazzo su cinque, mentre si registra un boom per le sigarette elettroniche utilizzate dal 18%.

L’indagine rivela anche come sia relativamente semplice per i ragazzi acquistare sigarette tradizionali o elettroniche, nonostante viga il divieto di vendita ai minori, e come la scuola non sia ancora percepita – pur essendo il fumo vietato sia all’interno sia all’esterno degli istituti – come un luogo smoke-free.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi