Le paritarie hanno bisogno di docenti abilitati. Lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviato da Simona Donzelli – Cara redazione di OrizzonteScuola, vi scrivo perché non capisco se il ministro Fioramonti si stia semplicemente dimenticando l’esistenza delle scuole paritarie o se le stia volutamente boicottando.

C’è urgente bisogno di insegnanti abilitati per queste scuole! Io insegno in Lombardia, e posso assicurare che trovare un docente abilitato è impresa impossibile, soprattutto in alcuni classi di concorso (come le materie scientifiche). Le scuole paritarie allora sono costrette ad assumere i docenti non abilitati a tempo determinato, magari riassumendo le stesse persone anno dopo anno dato che sono valide. Questi docenti precari aspettano da anni di potersi abilitare!

Ma per il ministro noi non esistiamo. Secondo il ministro il concorso straordinario risolverà tutti i problemi del precariato, peccato che sia riservato solo a chi ha insegnato almeno tre anni nello stato. Noi docenti precari delle paritarie possiamo sperare esclusivamente nel concorso ordinario, ma si è pensato bene di inserire solo ora l’obbligo dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche anche per chi ha tre anni di servizio. Questa è veramente una doppia fregatura: non considerate il nostro servizio a pari livello degli insegnanti statali e cambiate di punto in bianco i titoli di accesso al concorso ordinario.

Mi dica lei ministro: cosa devo fare allora per abilitarmi? Insegno Fisica con passione da Settembre 2015, cioè appena dopo la fine dell’ultimo TFA, dopo un dottorato e anni nella ricerca scientifica. Da quando insegno ne ho viste succedersi varie di promesse: terzo ciclo del TFA, FIT, concorso ordinario abilitante (quello che doveva uscire a luglio), PAS… tutti finiti in un nulla di fatto. E no, non li ho presi i 24 CFU perché avevate detto che non erano necessari. Ora anche volendo provare a conseguire i 24 CFU non farei in tempo per l’uscita del bando. Tra l’altro personalmente neanche punto ad avere il ruolo nella scuola statale! Mi basterebbe potermi abilitare così da essere assunta a tempo indeterminato nella scuola paritaria dove, stimata, insegno da anni.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione