Le ore eccedenti si pagano fino al 31 agosto

di redazione
ipsef

GildaIns – E´ stata sconfitta la resistenza della Ragioneria Provinciale dello Stato, sostenuta dal silenzio dell´Ufficio scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia: il contratto per ore eccedenti assegnate dal dirigente scolastico ad un docente a tempo indeterminato, per discipline istituzionali, deve avere il termine del 31 agosto e non, come si pretendeva, il 30 giugno.

GildaIns – E´ stata sconfitta la resistenza della Ragioneria Provinciale dello Stato, sostenuta dal silenzio dell´Ufficio scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia: il contratto per ore eccedenti assegnate dal dirigente scolastico ad un docente a tempo indeterminato, per discipline istituzionali, deve avere il termine del 31 agosto e non, come si pretendeva, il 30 giugno.

Il ricorso, presentato al Tribunale di Trieste dopo un tentativo di conciliazione senza alcun risultato, ha visto soccombente l´Amministrazione scolastica: oltre allo stipendio, verranno versati d´obbligo anche i contributi pensionistici. Il giudice ha deciso di lasciare a carico esclusivo dell´U.S.R. ogni spesa: una vittoria alla grande.

Caso vuole che la Ragioneria dello Stato è la stessa che non ha ancora pagato le ore eccedenti per chi è impegnato, oltre l´oario di cattedra, nell´attività alternativa alla RC; per questa stessa situazione c´è stato già un intervento del nostro sindacato al Miur, con la richiesta che chiarisca la situazione col MEF.

Versione stampabile
anief
soloformazione