Le ore alternative alla religione cattolica saranno pagate dal Tesoro

di redazione
ipsef

In questi giorni alcune regioni hanno emanato circolari circa il pagamento delle ore alternative all’insegnamento della religione cattolica.

In questi giorni alcune regioni hanno emanato circolari circa il pagamento delle ore alternative all’insegnamento della religione cattolica.

Lombardia, Emilia e Piemonte, ma il provvedimento è valido per tutto il territorio nazionale, hanno emanato delle circolare con le quali ribadiscono che le ore eccedenti per le attività alternative all’insegnamento della Religione cattolica saranno retribuite direttamente dal tesoro.

 

Nessun impedimento quindi all’assegnazione di ore eccedenti da assegnare ai docenti, interni o esterni. Inoltre, per tale assegnazione non si necessità di alcuna autorizzazione e i Dirigenti possono operare in piena autonomia.

Vi rimandiamo alla nota del Piemonte

Versione stampabile
anief
soloformazione